la storia

Umberto Pagano nasce il 31 Maggio del 1961 in una piccola cittadina del casertano, denominata Frigniano.

Cresce in una famiglia numerosa composta dalla mamma casalinga, dal papà pescatore, dal quale ha ereditato la passione e da ben 9 fratelli. Alla tenera età di 7 anni Umberto, inizia a conoscere il mondo dei motori, frequentando la prima carrozzeria nella quale lavora lo zio.
La passione ed il coinvolgimento per il mondo automobilistico sono stati così forti che spinsero Umberto ad andare in officina tutti i giorni dopo la scuola.

All’età di 14 anni morì il papà ed Umberto, quale fratello maggiore si è messo in gioco iniziando la propria avventura come piccolo imprenditore, iniziando la propria attività in un garage di 100m2.

Dopo 7 anni anni di intenso lavoro, attraversati come normale che sia da esperienze positive e da altre negative, Umberto si sposa e motivato ancora una volta dal suo istinto imprenditoriale decide di con la sua famiglia di emigrare al nord.

Insieme a sua moglie, ha incominciato a lavorare come dipendente in varie carrozzerie per capire il modo giusto per poter aprire una propria attivita!

Nel 1983 nasce la prima figlia di Umberto, Rosa; questo stesso anno risulta molto complicato. Solo, al nord con la propria famiglia. La forza di Umberto riesce a vincere e lo stesso trova lavoro in una carrozzeria che gli permette di iniziare a vivere.

Nel 1984 nasce il secondo figlio, Giuseppe. Anche questo anno di vita non risulta semplice poiché il fatto di essere emigrante dal sud lo pregiudicava ma la grinta di Umberto dimostrata sul lavoro vince anche questa volta e passo dopo passo gli ha permesso di integrarsi e di conoscere i primi amici che hanno saputo are conforto e fiducia.

Dal 1987 Uberto inizia a lavorare in una carrozzeria a Trezzano sul Naviglio.

Nel 1990 il titolare di Umberto ha 65 anni e dovendo prima o poi lasciare l’attività(data l’età) e ritenendo Umberto una persona valida gli propone di lasciare il posto da dipendente e di diventare titolare e suo socio. Umberto inizialmente rimase basito. Dopo aver parlato e riparlato con la moglie Umberto decide di buttarsi in quella che all’epoca gli sembrava un’impresa titanica.
Umberto accetta la sfida con tantissimi sacrifici e ore ed ore di lavoro.

Dopo circa 3 anni dalla costituzione della nuova società il socio decide che è giunto il tempo di andare in pensione e per Umberto inizia a rimettersi in gioco sotto una nuova luce.

Dal 1992 Umberto decide di camminare da solo.

Nel 2001 nasce il terzo figlio, Francesco che ha definitivamente rafforzato l’idea di Umberto di essere imprenditore.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser